Corsi di Formazione Filosofanti.

Con voi e il gruppo ho vissuto una esperienza che credo tocchi la profondità di ogni animo. Ho capito come praticamente la filosofia è "terapia" per i mali dell' anima e come può essere praticata da tutti indipendentemente dall' eta. Grazie per quanto mi avete dato.

Libera Maria T.

Questo corso di Philosophy With Children ti avvolge nella filosofia semplice, ti permette di apprendere e sperimentare un messaggio di quanto possiamo realizzare nella nostra vita. Non ultimo a viaggiare nel nostro mondo interiore . Vi ringrazio (Maddalena e Luca) per questa esperienza che porterò sempre con Me. Un grande Abbraccio!!! 

Ezio A.

Il corso di PHILOSOPHY WITH CHILDREN, sin dalle prime dispense ricevute via email, è stata per me un’esperienza unica, che mi ha permesso di “rimettere in moto il cervello”. 

Durante il corso in aula, i diversi laboratori proposti basati sulla riflessione, argomentazione e il confronto con gli altri partecipanti, hanno evidenziato che pur nella lontananza delle differenti prospettive, tutti i discorsi relativi alla PWC sembravano incontrarsi su di un pensiero centrale: una specie di “trauma del pensiero” con la conseguente ridefinizione del suo ruolo e del suo compito. 

Questo corso ha avuto effetti stimolanti, destabilizzanti ma al contempo costruttivi sia in campo professionale sia esistenziale. La PWC, per chi come me fa parte (professionalmente) ormai da anni di un mondo di burocrazia, leggi, circolari, decreti, routine amministrativa è stata un “evento” (lato sensu) che è riuscita a mettere in crisi e a sospendere il mio equilibrio esistenziale, invogliandomi a rimettere in gioco la mia stessa vita quotidiana ormai consolidata. Spesso la nostra quotidianità piena di sicurezze tende, infatti, a sclerotizzarsi nella nostra auto-approvazione, nel nostro subire in modo acritico la realtà in cui viviamo, fino a pensarla come assolutamente necessaria e naturale, in un certo senso quasi inevitabile. Si dimentica, di conseguenza che i progetti umani, così come il modo di pensare, o - per dirla con Carl Gustav Jung - la Weltanschauung, sono assolutamente gratuiti poiché sono il risultato di una scelta arbitraria. 

Il corso di PWC è stato per me un grande valore aggiunto, un’energia potenziale e versatile che ha sospeso l’ovvietà del mio pacifico modo di pensare… Parafrasando Totò nel film “Totò e i re di Roma”: 

“Saremo pure impiegati statali, ma tre anni di militare a Cuneo hanno influito sulla mia psiche!” 

Io oggi posso dire: 

“Sarò pure un impiegato statale, ma il corso di PWC ha influito sulla mia psiche”! 

Il risveglio in me del pensiero riflessivo, argomentativo, maieutico ed euristico - stimolato da questo corso – mi ha dato una scossa destabilizzante ma molto illuminante. Questa “scossa” mi rende un po’ confusa e faccio mie le parole di Richard Wayne Bandler, fondatore della PNL: 

“La confusione è l’inizio di una nuova comprensione. È un’opportunità di ristrutturare l’esperienza e organizzarla in modo diverso da quello che adotteremmo normalmente. Questo ci permette di imparare a fare qualcosa di nuovo e di vedere e udire il mondo in modo nuovo… Ogni volta che ci sentiamo confusi, dobbiamo emozionarci al pensiero della nuova comprensione che ci attende. Dobbiamo essere grati per questa opportunità di avviarci su una strada nuova, anche se non sappiamo ancora dove ci porterà”.

Mi ricordo quando da bambina guardavo i cartoni animati di Wile Coyote che correndo correndo si ritrova al di là del burrone, ma precipitava solo dopo essersene accorto su indicazione di Beep Beep. Ebbene io ero sospesa sul burrone da anni ma, non essendomene mai accorta, non ero mai precipitata! Ora sto precipitando, e citando Leopardi “Ov'ei precipitando, il tutto obblia”, questo dolce precipitare destabilizza antiche architetture, facili certezze e equilibri precari… aprendo la strada a nuove e infinite elaborazioni della realtà!

Patrizia C.

Il corso di "Philosophy with children", realizzato attraverso lo strumento della didattica mista, è stato per noi doppiamente emozionante. In una prima fase aspettavamo l'arrivo delle lezioni on line con trepidazione e curiosità. Erano un'occasione per noi di apprendimento e di confronto professionale rispetto al lavoro che portiamo avanti con i gruppi nei nostri rispettivi contesti lavorativi, come Educatori Professionali di formazione filosofica.

Il fine-settimana a Torino, è stato un completamento delle nozioni trasmesseci on line, attraverso un sapere esperienzale vissuto in gruppo.I conduttori hanno saputo creare un clima di fiducia e di empatia, tale che ha permesso a ciascun partecipante di mettere a disposizione degli altri il proprio bagaglio di esperienze umane e professionali, nonchè i propri saperi specifici. Anche quando, attraverso specifiche attività come il laboratorio dell'empatia radicale, si sono create polarizzazioni di convinzioni diverse, i conduttori hanno riportato il gruppo ad una visione complessiva che ha spinto ciascuno a riflettere sui meccanismi e le motivazioni attraverso cui nascono in noi le visioni del mondo.

Un'esperienza senz'altro positiva e da approfondire in futuri corsi di livelo superiore.

Silvia M. e Marco S.

Sono stata contenta di aver partecipato a questo corso di formazione, non solo perché ha mi ha fornito i primi strumenti per fare filosofia con/per bambini, ma anche perché mi ha permesso in prima persona di filosofare. Ho apprezzato il fatto che, oltre all'uso rigoroso della ragione, fosse presente anche l'interesse per un campo spesso dimenticato dai filosofi come l'emozione. Ho trovato molto positivo il partire dall'esperienza vissuta e da casi concreti, sia per me sia per i bambini/ragazzi per cui questa pratica è pensata. Complimenti ai formatori che sono stati in grado di condurre il confronto tra i partecipanti con rispetto e senza giudicare le loro posizioni, rendendo il clima disteso, anche grazie al pranzo in comune! Unico neo: nel laboratorio sul dilemma avrei preferito che la situazione problematica fosse più circoscritta per poterla prendere in esame in modo più completo. Ora quanto appreso deve decantare per poter, spero, dare qualche frutto...con creatività!

Alessandra D.

E’ stata davvero una bella esperienza, una gradevole giornata trascorsa in un ambiente sereno e confortevole.

Mi farebbe molto piacere proseguire il discorso relativo alle pratiche filosofiche; ritengo che la filosofia abbia veramente molto da insegnare a tutti noi e sia di fondamentale importanza per migliorare la nostra vita quotidiana, fornendoci strumenti adeguati per superare eventuali difficoltà esistenziali di varia natura.

Io insegno filosofia nel triennio di un liceo scientifico di scienze applicate; quotidianamente mi occupo di filosofia, parlo con i ragazzi e cerco di interpretare i loro pensieri e le loro preoccupazioni. Credo che lo studio dei principi che sono alla base della Consulenza Filosofica potrebbe essere di grande aiuto nella mia professione. Felice di aver conosciuto “Spazio Filosofante”, resto in attesa di vostre ulteriori iniziative future. 

Rossella B.

La dinamica del conflitto è stata affrontata in un'ottica davvero "filosofante" perché aperta ai contributi di tutti i presenti nel rispetto dei tempi e delle individualità di ciascuno. E' stata un lezione snella ed efficace sotto il profilo informativo, ben integrata con una parte operativa decisamente proficua per l'arricchimento culturale e
metodologico sulla pratica filosofica.

Luisella B.

L'esperienza del corso "Philosophy with Children" è stata nel suo insieme davvero arricchente, poiché  ho potuto ritrovare ed approfondire molte delle questioni e dei dibattiti che avevo incontrato durante il mio percorso formativo. Il week and in aula è stato stimolante e mi ha condotto ad una personale riflessione non solo sulla mia persona, ma anche sul mio modo di fare e comunicare filosofia, sia coi ragazzi che con gli adulti. Le lezioni/laboratorio tenute da Maddalena e Luca sono state davvero coinvolgenti e spero che presto venga attivato un secondo livello di quello che io ritengo essere un vero e proprio "master filosofico".

Gabriele O.

Scherzando definisco questa esperienza supercalifragilistichespiralidosa.

Se,invece, come immagino, preferite una più filosofica argomentazione, è stata un'esperienza coinvolgente a 360 gradi; partecipare a una comunità di ricerca ed essere chiamata da voi con l'apposizione "filosofo" è stato oltreché un bagno di autostima una sensazione di reale partecipazione alla stessa. Voi siete stati dei facilitatori di una preparazione, simpatia e naturalezza pressoché unica. E il tocco di grazia di poter pranzare tutti insieme una ciliegina. Spero tanto che si possa ripetere e per chiunque potesse il mio consiglio è: partecipate!

Sabrina C.

Grazie per le bellissime giornate che ci avete fatto vivere con i vostri laboratori!

L’esperienza in aula è stata accattivante ed entusiasmante: esattamente quello che ricercavo! Poche chiacchiere e tanto mettersi in gioco in un clima di affiatamento, di stima e di collaborazione reciproca. Si è creato da subito un clima “di comunità” senza quella separazione e altezzosità accademica fra allievie professori dove ognuno ha condiviso idee e pensieri. Ci siamo confrontati, supportati aiutati a vicenda sia tra noi  e personalmente sono tornata a casa arricchita da un bagaglio di spunti e di visioni del mondo stimolanti e con un entusiasmoe  una motivazione in più a proseguire su questo cammino!

Sara C.

Il mio commento è molto positivo: le lezioni on line sono strutturate in modo molto chiaro e con una coerenza rigorosa, la formazione in aula è risultata molto interessante e coinvolgente: fare pratica filosofica è stato fondamentale per capire e provare “sulla propria pelle” il metodo della PWC!

Claudia R

Il mio commento è senza dubbio positivo: innanzi tutto ho apprezzato la lettura delle dispense, che gradualmente mi hanno preparata all'attività in aula. Insieme, poi, ho vissuto in prima persona e finalmente com'è "fare filosofia". Le ore insieme sono state coinvolgenti e stimolanti e mi hanno dato preziosi suggerimenti nel caso volessi proporre laboratori filosofici a bambini e adolescenti.

Mi rendo conto che dovrò studiare e approfondire la questione, ma ciò che mi avete dato è fondamentale per proseguire da sola. 

Alessandra F.

Un'esperienza intensa di incontro, condivisione, esplorazione, autoconsapevolezza. Ci sono stati sorrisi, commozione, risate, riflessioni, il piacere del ricercare insieme e la delicata attenzione di Maddalena e Luca. Un grazie affettuoso al gruppo.

Francesca A.

Milano 2016

Ho trovato il vostro corso estremamente interessante ed utile per il mio lavoro di docente nelle scuole superiori.

Domenico S.

L'esperienza vissuta assieme a voi è stata per me formativa. Avevo davvero bisogno di svolgere attività pratiche. Al Master che sto frequentando in un'Università vaticana non ci è stato mai proposto un dialogo socratico. In realtà non se ne è neppure mai parlato e non credo si farà, vedendo il programma. Mi sembra di aver appreso più da voi in due giorni che in un corso che dura ormai da 10 mesi.

Marina M.

L'esperienza filosofante è stata molto interessante e ha soddisfatto le mie aspettative. Le attività in aula sono state costruttive e hanno offerto spunti originali da riproporre con i ragazzi..."scuotere" e "problematizzare" le super-verità, affinare le competenze investigative, gestire situazioni conflittuali, curare l'argomentazione...questi gli obiettivi che la scuola deve proporsi per "allenare" le giovani menti. Attendo nuovi incontri filosofanti.

Carla S.

Ottima occasione, a livello personale, di ri-avvicinamento ad un percorso formativo/esistenziale che avevo, negli anni, quasi abbandonato, e di incontro di persone (i colleghi del corso) davvero di altissimo profilo.
Lontana dai ghetti accademici, filosofia, pensata e soprattutto fatta così, aiuta a recuperare motivazione, e ad immaginare possibili contesti di "spazi filosofanti", per farne, nonostante i vincoli in cui ci si può imbattere, luoghi di incontro e confronto.
Grazie, davvero!

Simona M.

l commento migliore è il riferimento a quanto già espresso da m. foucault a proposito dei 2 differenti modi di trasmissione del sapere; ho una "certa" età e non credo + nella "verità", credo invece nell'esperienza mondana e viva che dubita e sperimenta.
proprio questa capacità di pensare dubitando e criticare/criticarsi sperimentando vorrei lasciare in eredità ai piccoli.
mi impegnerò affinché i giovani possano tendere al buono/giusto/bello in un'esperienza di vita condivisa, mettendosi in relazione col mondo. GRAZIE!

Marina

Questa esperienza è stata la giusta occasione per rimettermi in gioco, per ricevere nuovi piacevoli stimoli, per pormi nuovi obiettivi... E ovviamente per conoscere tante persone valide e confrontarmi con altrettante valide "visioni del mondo". Grazie ancora, Luca e Maddalena.

Elisa S.

Esperienza estremamente positiva, che mi ha mostrato quale approccio (vedi facilitatore) si debba ricercare quando si parla di emozioni con i bambini. Mi rendo conto, infatti, che la tendenza a scuola è quella di insegnare (questo si fa/questo non si deve fare) anche gli aspetti emotivi/relazionali anziché ragionare con i ragazzi e "lasciarli pensosi".
Trovo, inoltre, che molte pratiche possano essere spunti per proporre dei contenuti sviluppando nei bambini un atteggiamento critico e riflessivo e più attivo rispetto al loro processo di apprendimento.

Maria G.

Questa esperienza è stata utile: oltre a pratiche che conoscevo già ho avuto la possibilità di conoscerne altre, in particolare le pratiche sull'educazione emotiva filosoficamente orientata e sull'esplosione del concetto ideate per gli ambiti educativi. Davvero interessanti e stimolanti.

Elena N.

Ritengo che il corso sia stato meravigliosamente soddisfacente, non cambierei nulla, e RINGRAZIO per l'opportunità che mi è stata data.
Potremmo ipotizzare una sorta di "refresh" periodico (annuale?) per ex-allievi, organizzato con metodo, in cui ognuno porta le sue esperienze e/o i suoi contributi, sarebbe un peccato "perderci".

Patrizia F.

L'esperienza con la PWC è stata davvero molto stimolante, ispiratrice e mi ha fatto riscoprire l'interesse per la filosofia, vista sotto una luce completamente nuova! Vi ringrazio molto per tutto e spero di potervi parlare presto di qualche progetto di PWC qui dalle mie parti! Vi mando un grande saluto, grazie ancora,

Melissa M.

Bellissima esperienza: formativa e stimolante intellettualmente ed umanamente! Grazie a tutti voi!

Barbara N

Grazie carissimi :) Personalmente sono stata benissimo. Per me è stato come un ritorno alle origini. I due giorni trascorsi mi hanno lasciato un poco di nostalgia e questo nonostante non conoscessi la maggior parte delle persone presenti. Grazie davvero.

Antonella S.

Ho trovato il corso molto ben strutturato e i tempi dei laboratori ben cadenzati. Sarebbe interessante prevedere un corso di più lunga durata, con maggiori possibilità di lavorare sulla parte pratica.

Concetta N.

Per me la Filosofia con i bambini è stata una positiva nuova scoperta, dopo averne sentito sempre e solo molto parlare.

Serena F.

Please reload

IL TUO COMMENTO

​© 2008 by Spazio Filosofante 

 

P.Iva 09748360014

 

 

 

 

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-googleplus